• Lun. Dic 5th, 2022

Pagine del Cilento

Portale di informazione, news, cronaca, attualità della provincia di Salerno.

Cilento nella morsa del maltempo

Una bomba d’acqua abbattutasi questa mattina sul Cilento ha causato diversi danni.

Diversi smottamenti sono stati registrati lungo la SP13 che conduce a Capaccio Capoluogo e sulla strada che porta al Santuario della Madonna del Granato.

Danni alle abitazioni anche a Borgonuovo dove l’acqua è addirittura entrata nelle case a piano terra e negli esercizi commerciali costretti a rimanere chiusi.

La strada che attraversa la località Fonte di Roccadaspide è stata completamente invasa dall’acqua con notevoli disagi per gli automobilisti, per i cittadini, ma anche per le aziende del territorio, in alcune di queste, infatti, l’acqua ha invaso molti locali, altre sono state  impossibilitate ad essere raggiunte dai mezzi di carico e scarico con notevoli rallentamenti per il lavoro.

Gli agenti della Polizia Municipale hanno chiuso il sottopasso ferroviario in località Cafasso, completamente allagato; quasi tutte le aree rurali del comune di Capaccio Paestum sono state invase da fango e detriti, danni anche in località Licinella-Torre di Mare.

A Capaccio Scalo, la sezione distaccata di Scienze Umane del Liceo Piranesi, è divenuta inaccessibile a causa dell’allagamento dello spazio antistante all’edificio.

Anche in alcune aree rurali di Albanella e Altavilla Silentina sono state segnalate carreggiate invase dal fango e dai detriti in seguito alle forti piogge di questa notte e di questa mattina. In Vallecentanni di Albanella si è dovuto procedere con la chiusura della strada a causa di un allagamento in prossimità del ponte Lusa.

Danni anche nel Golfo di Policastro: in diverse zone di Sapri sono state segnalate criticità in tanti punti nevralgici del comune.