• Mer. Ott 5th, 2022

Pagine del Cilento

Portale di informazione, news, cronaca, attualità della provincia di Salerno.

Ottati. A circa due anni dalla frana che nel dicembre del 2020 si abbatté sul comune di Ottati e, nonostante la messa in sicurezza del costone roccioso da cui si staccò il masso che diede origine al movimento franoso, la sottostante Strada Provinciale 12 ancora non può essere riaperta e i disagi che la chiusura dell’arteria sta comportando sono tanti. La strada è fondamentale per i cittadini in quanto attraversa proprio il cuore del borgo cilentano dove passano anche gli scuolabus che conducono gli alunni nei vari plessi scolastici dei comuni limitrofi. “Due giorni fa, con il consigliere comunale Michele Aliberti, sono stato in Provincia per incontrare il presidente, Michele Strianese e il dirigente al Settore Viabilità, Domenico Ranesi, e fare il punto della situazione sulla riapertura della SP 12. Ci hanno detto che nonostante i lavori siano stati svolti bene manca ancora una lavorazione aggiuntiva da far precedere alla riapertura della strada” ha fatto sapere il sindaco di Ottati, Elio Guadagno. Sul tratto di strada interdetto finirono diversi detriti e un grosso masso staccatisi dalla parte alta del costone roccioso sovrastante, fu solo grazie al caso e alla fortuna che al momento del crollo non vi transitava nessuno. “Ho espresso il disagio che vivono i cittadini e mi è stato detto che in breve tempo sarà risolta questa vicenda annosa” ha concluso Guadagno annunciando che continuerà a sollecitare la Provincia e i tecnici delegati per ottenere il ripristino tempestivo della viabilità.

Alessandra Pazzanese