• Mer. Apr 24th, 2024

Pagine del Cilento

Portale di informazione, news, cronaca, attualità della provincia di Salerno.

A Serre il 20 e il 21 dicembre, si darà il via alla III Edizione del Premio Giornalistico ‘Nadia Toffa’. Saranno presenti anche i genitori della compianta giornalista

Il 20 e il 21 dicembre il Premio Giornalistico ‘Nadia Toffa’, farà tappa a Serre dove si darà inizio alla III edizione della manifestazione.

Il riconoscimento, voluto e promosso dal NOA – Nucleo Operativo Ambientale, Sospas Italia – Direzione Nazionale Roma e dalla Fondazione ‘Nadia Toffa’, sarà consegnato da Maurizio Toffa e Margherita Rebuffoni, genitori della compianta giornalista d’inchiesta, di grande valore professionale ed umano, e inviata del programma Le Iene.

Il premio verterà sui temi legati all’ecologia e all’ambiente e sui danni provocati alla natura delle ecomafie. Si tratta di un tema che ha rappresentato il fulcro principale dell’attività professionale e umana dell’eccellente giornalista Toffa.

La manifestazione sarà patrocinata dai comuni di Serre e di Battipaglia, città, quest’ultima, in cui l’evento si concluderà nel pomeriggio dei giorni 20 e 21 dicembre con la consegna dei premi.

Serre avrà il piacere di accogliere, presso l’Auditorium Simoncelli, durante la mattina del 20 dicembre, dalle ore 9:00 alle ore 12:00, Nino Melito Pretosino, pronipote del poliziotto italo americano, Giuseppe Petrosino, meglio conosciuto come Joe.

Giuseppe Petrosino nacque a Padula il 30 agosto del 1860 e fu assassinato il 12 marzo del 1909 a Palermo, dall’organizzazione criminale “Mano Nera”. Fu pioniere nella lotta al crimine organizzato, ed avanguardista di tecniche della lotta al crimine che ancora oggi vengono utilizzate dalle forze di polizia sia italiane che americane.

I giovani studenti di Serre, accompagnati dai loro docenti, attraverso la testimonianza e il racconto del pronipote di Petrosino, potranno discorrere di legalità e giustizia e conoscere la sua storia personale e professionale.

Il 21 dicembre, invece, sempre presso l’Auditorium Simoncelli di Serre, dalle ore 9:00 alle ore 12:000, i signori Toffa e Rebuffoni, genitori di Nadia Toffa, incontreranno gli studenti, i cittadini e le istituzioni del territorio e per l’occasione la signora Rebuffoni presenterà il libro “Ti aspetterò per tutta la vita” scritto da Nadia Toffa e pubblicato postumo.

Si tratta di due giornate significative ed importanti per Serre, una città che si è sempre spesa, senza mai risparmiarsi, nella difendere l’ambiente e che vanta la presenza di una sede del NOA.

Siamo orgogliosi e impazienti di accogliere il NOA e la Fondazione ‘Nadia Toffa’ qui a Serre dove abbiamo creato una grande sinergia con le autorità militari che operano sul territorio, con la Polizia Municipale, con i Carabinieri della locale stazione, guidati dal Maresciallo Francesco Candido, e con la stazione Carabinieri Forestali di Sicignano degli Alburni, guidata dal Maresciallo Vincenzo Galluccio, perché tutto ciò che riguarda la tutela dell’ambiente e della legalità possa essere seguito con spirito di collaborazione. Sono temi a noi cari che di continuo affrontiamo con i nostri studenti grazie alla collaborazione con i docenti e la Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Serre-Castelcivita, Dott.ssa Dorotea Odato, nonché alla tenace presenza della Consigliera Gemma Luciani, Delegata all’Istruzione. Questa è l’occasione per dialogare e trasmettere ai giovani e non solo il messaggio di Nadia Toffa, esempio di giornalismo impegnato e al servizio della gente comune. Non si è mai risparmiata” ha affermato l’Assessora all’Ambiente e Delegata alla Polizia Municipale, Marta Pizzarelli.

“Queste due giornate attestano, ancora una volta, l’impegno profuso dall’Amministrazione Comunale di Serre, dalle autorità civili, militari e religiose e dalla cittadinanza tutta per diffondere i valori dell’ambiente e della legalità sforzandoci di trasmetterli ai nostri giovani perché possano proiettarli con amore e convinzione nel futuro. Esprimo la mia gratitudine, a nome di tutta la città che ho l’onore di rappresentare, verso il NOA che ha organizzato, senza trascurare nessun dettaglio, due giornate così istruttive nel nostro territorio. Un ringraziamento particolare lo rivolgo al Dirigente Nazionale NOA, Antonino Petrilloha concluso il Sindaco, Antonio Opramolla.