• Lun. Mag 29th, 2023

Pagine del Cilento

Portale di informazione, news, cronaca, attualità della provincia di Salerno.

A Polla la presentazione del libro di Ernesto Maria Ruffini promossa anche dal Circolo Banca Monte Pruno

PRESENTAZIONE DELLIBRO DI ERNESTO MARIA RUFFINI

Il Circolo Banca Monte Pruno, la Fondazione Monte Pruno, l’Associazione Monte Pruno Giovani, il Comune di Polla e il Magazine Vallo Più organizzano la presentazione del libro «Uguali per Costituzione – Storia di un’utopia incompiuta dal 1948 a oggi» di Ernesto Maria Ruffini.

L’evento culturale è in programma a Polla, il 21 gennaio p.v., alle ore 17,30, presso l’Auditorium «Rocco Giuliano» dell’Istituto Comprensivo Statale, in Via dei Campi.

Sono previsti i saluti di Massimo Loviso, Sindaco di Polla, di Sebastiano Greco, Presidente dell’Associazione Monte Pruno Giovani, e di Aldo Rescinito, Presidente Circolo Monte Pruno.

Discuteranno con l’Autore (attuale Direttore dell’Agenzia delle Entrate e dell’Agenzia dell’Entrate-Riscossione): Giuseppe Acocella, Magnifico Rettore Università «G. Fortunato» di Benevento, Michele Albanese, Presidente della Fondazione Monte Pruno, e Angelo Raffaele Marmo, Vice Direttore del Quotidiano Nazionale.
Coordinerà i lavori Giuseppe D’Amico, Direttore responsabile del Giornale online www.vallopiu.it .

Ernesto Maria Ruffini, nel suo lavoro, racconta la grande storia di un’utopia, nata dai sogni, dalle speranze e dalle aspettative degli italiani alla fine della Seconda Guerra Mondiale, nei giorni della Liberazione e della stagione straordinaria, durante la quale furono poste le basi del nostro vivere insieme. Il risultato raggiunto in Assemblea Costituente, scrive Ruffini, “non fu altro che la testimonianza del reciproco rispetto delle diverse idee di ciascun Costituente e, in ultima analisi, di ciascun cittadino. Perché anche nella possibilità di esprimere le nostre idee dobbiamo riconoscere di essere tutti uguali”. Questo libro ripercorre anche le principali discussioni parlamentari che hanno accompagnato le leggi più significative della storia repubblicana dal 1948 ai nostri giorni: quelle che hanno segnato l’avanzamento nel percorso di attuazione concreta dell’uguaglianza nel Paese e quelle che, invece, hanno rappresentato un rallentamento o un passo indietro rispetto alle conquiste che erano state raggiunte.

Il testo è arricchito dalla Prefazione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che con la sua grande saggezza ha evidenziato:
“Questo libro racconta la nostra storia, le nostre radici e ci invita a fidarci del futuro”.

L’ingresso alla presentazione è libero.