Cerca
  • info392115

Altavilla Silentina ricorda Padre Guglielmo Di Agresti

Aggiornamento: ago 11

Sono trascorsi 20 anni dalla scomparsa di Padre Guglielmo Di Agresti e in occasione di questa ricorrenza si è voluto ricordarlo con un evento nel parco naturale "La foresta". La figura di Padre Guglielmo è particolarmente cara agli altavillesi. Professore, poeta, scrittore. Persona di grande cultura, ma dotata anche di grande umanità. Amava tantissimo Altavilla, il suo paese. Si ricordano di lui le lunghe passeggiate con l' amico Piero Di Matteo, gli incontri con gli amici in via Borgo San Martino, ma soprattutto le lunghe chiacchierate con la sorella, Carmelina, sul balcone che "guardava" la foresta. La sua tanto amata "foresta", il luogo che più di tutti rasserenava il suo animo. L' incontro, che ha avuto un titolo significativo "Il grazie per sempre di Altavilla Silentina a padre Guglielmo Di Agresti", rientra tra le iniziative dei Salotti del Borgo di Altavilla Silentina. Sono intervenuti gli assessori Franco Cembalo e Katja Taurone, Mafalda Inglese presidente dell' associazione APS ParvaRes-Salotti dei Borghi d' Italia, Fabio Sacco per l' associazione Auriga Cilento. Emozionante l' intervento della sorella di padre Guglielmo, Carmelina. A corollario della serata si è tenuta una mostra fotografica su padre Guglielmo organizzata da Bruno Di Venuta ed è stata scoperta una targa in suo ricordo. Molto significativo il titolo della targa "La mia Foresta".


217 visualizzazioni0 commenti