Cerca
  • info392115

Ad Albanella ritorna il festival/premio BOTTEGHE D’AUTORE


Organizzato dall’Associazione culturale Botteghe d’Autore, per la direzione artistica

di Ivan Rufo, l’11 agosto torna Botteghe d’Autore uno dei più interessanti premi

dedicati alla canzone d’autore in Italia, quest’anno alla sua XV edizione.

Con il patrocinio del Comune di Albanella e il partenariato di SudTV, la nuova

edizione del premio vede in gara, come finalisti, Chiara Effe, Chiarablue, Chiara

White, Daniel Mendoza, Davide Campisi, Jamila, Le Canzoni Giuste, Nove, Ottica

Silurato Project, Sara Marini, Vorianova.

Ospite d’eccezione della serata la scrittrice e critica musicale Laura Rizzo che

presenterà il proprio lavoro letterario “Il cielo in una stanza: 1960: Paoli, Mina e

una canzone rivoluzionaria”, edito da GM Press, raccontandoci di una delle più

celebri canzoni della musica italiana. Laura Rizzo ha dialogato con alcuni protagonisti

di quel piccolo miracolo in parole e musica, a partire da Gian Franco Reverberi -

autore della prefazione - per arrivare in modo particolare a Gino Paoli, con il quale

ha realizzato una lunga intervista: «Avevo la volontà di descrivere l’orgasmo:

quell’attimo in cui tu sei proiettato nell’infinito; sei tutto e non sei niente. Quel

momento, puoi provarci cento volte, ma non riuscirai mai a delinearlo. Però se tu

racconti come una spirale tutto quello che c'è intorno, è come se ricostruissi il

centro. Così ho scritto Il cielo in una stanza: le pareti, la finestra, la musica da fuori,

ed ho cercato di ricostruire il momento» (Gino Paoli).

Successivamente ci sarà l’atteso concerto di AVINCOLA, che nel 2010 vince proprio il

Premio Botteghe d’Autore e nel febbraio scorso approda al Festival di Sanremo con

il brano “Goal!”. Avincola è uno dei cantautori più promettenti della scena romana,

vincitore di numerosi riconoscimenti, come il Premio Stefano Rosso, Premio

Botteghe d’Autore, Premio PIVI Siae (2013) e il Premio MEI Cinema (2013). Il suo

percorso si è incrociato con artisti come, Riccardo Sinigallia, Freak Antoni (Skiantos),

Paolo Giovenchi e Fiorello.

A soli 21 anni pubblica un Ep di inediti, suscitando fin da subito l’attenzione della

critica.

Nel marzo 2013 è ospite del Cinema America dove presenta il suo docufilm “Stefano

Rosso – L’ultimo Romano”.Nel 2014 esce l’album “Così canterò tra vent’anni” e l’anno seguente pubblica

“KM28” (Helikonia).

Avincola ha dedicato gli ultimi anni alla ricerca di un nuovo sound, iniziando la

collaborazione con l’etichetta Leave Music. A gennaio 2019 esce il singolo “Tra

poco” e a dicembre 2019 pubblica il brano “Un Rider”.

A maggio 2020 pubblica il video “Miami a Fregene”, diretto da Phaim Bhuiyan,

vincitore del David di Donatello 2020 come miglior regista esordiente.


«Siamo veramente soddisfatti di riuscire realizzare la manifestazione anche

quest’anno, in un momento non facile per lo spettacolo dal vivo. Inoltre, c’è

l’orgoglio di portare Avincola nuovamente a Botteghe d’Autore, perché possiamo

dire che lo conosciamo da sempre, da quando vinse il nostro Premio nel 2010 fino

all’esibizione nelle Nuove proposte del Festival di Sanremo di quest’anno.»


UN PO’ DI STORIA


Botteghe d’Autore, negli anni, ha visto il proprio palco calcato da artisti quali

Sollo&Gnut, Peppe Barra, James Senese & Napoli Centrale, Peppe Servillo & Solis

String Quartet, Raiz e Fausto Mesolella, Rocco Papaleo Quartet, Francesco Baccini,

Alberto Fortis, Enzo Gragnaniello, Pietra Montecorvino, Almamegretta, Sud Sound

System, Francesco Di Bella, Zibba, Erica Mou, Max Manfredi, Peppe Voltarelli,

Mirco Menna e tanti altri.

Fra i vincitori del premio, invece, ricordiamo Romito (2020), Roberto Michelangelo

Giordi e Levia (ex-aequo 2019) Massimo Francescon Band (2017), Francesca

Incudine (2016), Helena Hellwig e Punto e Virgola (ex-aequo 2015), Piergiorgio

Faraglia (2014), Carlo Mercadante (2013), Emilio Stella (2012), Emanuele Bocci

(2011), Simone Avincola (2010), Erica Boschiero (2009), Joe Petrosino &

Rockammorra (2008), Piji (2007) e Spirito Nascosto (2006).

Anche per questa edizione dalle ore 20:30 ci sarà l’accesso gratuito ma con

prenotazione obbligatoria per i posti a sedere collegandosi al sito ufficiale della

manifestazione o tramite la piattaforma online Eventibrite.


PER PRENOTARE I POSTI A SEDERE

www.premiobotteghedautore.it

https://www.eventbrite.it/manage/events/162161209543/tickets


LINK UTILI


SITO UFFICIALE: www.premiobotteghedautore.it

FACEBOOK: https://it-it.facebook.com/BotteghedAutore/

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/botteghedautore_official/?hl=it

TWITTER: https://twitter.com/botteghedautore


Comunicato Stampa


55 visualizzazioni0 commenti